Come vendere servizi in abbonamento

Come vendere servizi in abbonamento

Condividi quest post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

I vantaggi di vendere servizi in abbonamento

Grazie all’avvento delle svariate piattaforme di streaming che hanno preso piedi gradualmente in Italia, tra i modelli di business nel mondo dell’intrattenimento digitale si sono sempre più diffusi i servizi di subscription.

Con questo termine si intende in realtà un semplice abbonamento, il quale però avviene tramite pagamento automatico, attraverso il collegamento di una carta o di un account di credito online. Se la modalità di subscription si presta in particolar modo a tutti quei servizi tipo giornali, riviste, creatori o distributori di contenuti come musica, film e serie televisive, ciò non esclude che un simile modello di servizi in abbonamento possa in realtà essere applicato anche alle aziende che sono alla ricerca di un metodo più semplice per gestire l’aspetto dei pagamenti con un proprio cliente.

Basti pensare ad esempio alle tante aziende di piccole e medie dimensioni, così come ai freelance, ai lavoratori del settore digitale ma anche a settori tradizionali come le palestre: ognuno di questi soggetti potrebbe voler vendere in modo comodo e veloce i propri servizi in abbonamento senza aver paura di dover in un secondo momento impiegare energie e tempo nel cercare di riscuotere i propri crediti. Impostando un sistema che si basa sulla riscossione automatica a scadenza prefissata, non solo il fornitore può contare su entrate certe, bensì la relazione con il proprio cliente risulta molto più trasparente e priva di potenziali conflitti.

subscription

Un mondo di possibilità da scoprire con Smallpay

Le aziende che scelgono di vendere i propri servizi in abbonamento hanno la possibilità di progettare la fatturazione in base all’esperienza del cliente. Smallpay rappresenta una piccola rivoluzione anche per le aziende alla ricerca di strumenti che vogliono ottimizzare il loro attuale modello di business. Inoltre, semplificano i propri processi di fatturazione, grazie a documenti inviati ai clienti automaticamente su base ricorrente. In aggiunta, Smallpay offre supporto per diversi metodi di pagamento, compreso il POS.

Smallpay è fondamentale per startup e freelance che vogliono un supporto anche dal punto di vista amministrativo, poiché consente di lanciare o attivare un prodotto/servizio in abbonamento secondo i tempi previsti e con la fatturazione integrata. Al contrario di altri servizi, Smallpay è stato sviluppato in Italia, perciò le impostazioni e il supporto sono forniti in italiano.

In poco tempo, con Smallpay si possono creare dei piani ad hoc per il singolo cliente, con i quali si saranno concordate le modalità di pagamento e procedere così a mandare gli addebiti direttamente sulla carta di credito suggerita dal cliente. In tal senso, Smallpay agisce come ottimo sistema di monitoraggio per il ciclo di vita del cliente.

pagamento abbonamento