Come evitare l’appuntamento mancato in odontoiatria


Per uno studio dentistico come il tuo, l’appuntamento mancato è una vera e propria piaga, non solo organizzativa ma anche produttiva.

 

Immaginiamo, per esempio, il tuo studio che, poche ore prima, si vede annullare un’operazione di implantologia per cui avevi stimato tre ore di lavoro almeno e uno staff di supporto composto da due persone. Risulta evidente come, al tuo fastidio di dentista e a quello del tuo team, si aggiungono anche una palese perdita economica e buchi di operatività.

Ma come è possibile evitare, o quanto meno arginare, la pratica della disdetta o del mancato appuntamento?
Prima di qualsiasi suggerimento, invitiamo a riflettere sul fatto che la mancata presenza è il frutto dell’abitudine sociale della fretta e della quotidianità caotica e che, pertanto, la prima soluzione va ricercata nell’educare i pazienti a un certo comportamento, giorno dopo giorno, almeno quando si relazionano con te.

Educazione del paziente

L’educazione del paziente non deve essere impartita solo dal personale del front office di uno studio. Il professionista dentista, per primo, deve prendersi cura della condotta comportamentale dei suoi clienti. Discutendo con loro dell’importanza di rispettare i tempi delle cure stabiliti, per esempio, o sensibilizzandoli su questo tema di cui spesso non hanno percezione.

La comunicazione in sala d’attesa

Quanti sanno che il DPR del 17/02/1992 dichiara che il mancato appuntamento o la disdetta senza preavviso almeno 12 ore prima possono essere conteggiati al paziente? Un cartello chiaro che riporti il decreto legislativo è un ottimo strumento didattico, soprattutto se tocca le tasche dei tuoi clienti!

PER SAPERNE DI PIÙ, SCARICA IL PDF